“Ricominciamo”, #radiomusicfest, tutto esaurito al festival del gospel contemporaneo italiano

Quasi quattrocento persone hanno gremito la Missione cristiana Gospel House a Venaria Reale (v. Druento 274) dove si è svolto, la sera di venerdì 4 gennaio, il primo festival della musica gospel contemporanea italiano. L’accesso è stato gratuito e molti sono rimasti fuori per ragioni di sicurezza.
A due passi dalla “Continassa”, la cittadella bianconera nei pressi dell’Allianz Stadium al confine con Torino, la kermesse – intitolata “Ricominciamo”, #radiomusicfest – ha presentato quasi tutti i migliori interpreti del gospel contemporaneo italiano: il duo Alabaster Vision, Alessio Di Chiara, Angelo Maugeri, Giuseppe De Chirico, Karen Marra, Luca Durante, River, Sara Taccardi, Sephora, Stefania Piovesan.
L’organizzazione è stata a cura di RTB (Radio Torino Biblica) e Gospel live.
Luca Varesano ed Edoardo Taliento con l’apporto di Rosita Busso hanno presentato la manifestazione ed hanno pure intrattenuto brillantemente il pubblico tra una esibizione canora e l’altra.
L’evento è stato seguito anche sulle pagine social di RTB – Facebook, Twitter, Instagram e Google plus – mentre la diretta radio e streaming è iniziata alle 19: dalle frequenze di RTB fm 97.9 (e rilanciato sulle altre emittenti associate ai network cristiani), in streaming dal sito www.rtb.it.
Gli ascolti sono andati alle stelle e lo streaming dal sito è andato più volte in saturazione ed i conduttori radiofonici hanno dovuto invitare a collegarsi alle altre radio dei network presenti in tutta Italia. La diretta Facebook è partita subito con 3mila contatti unici.
Gli interventi e le interviste dal backstage sono stati curati dai conduttori radiofonici Mauro Ferraris e Stefano Bongiovanni.
Alla conclusione è stato offerto un ricco buffet gratuito a tutti i presenti che ha avuto grande successo.
Le repliche su RTB sono programmate sabato 12, a partire dalle ore 20, e domenica 13 gennaio, a partire dalle 17.
Sul sito e sui social verranno pubblicate le interviste ai diversi artisti.

condividi

Author: Redazione